Man+Fork+in+the+RoadQueste mie parole sono rivolte a coloro che sostengono il cosiddetto libero arbitrio, ossia che Dio ha fatto l’uomo totalmente libero di scegliere o rigettare la salvezza che è in Cristo Gesù.

Come mai pregate Dio di salvare gli uomini? Perché infatti implorate Dio di toccare o aprire i loro cuori, di renderli attenti alla Sua Parola o di fargliela intendere, e di portarli ai piedi di Gesù? Non dovreste semmai starvene in silenzio ad aspettare che gli uomini decidano «in piena libertà» di essere salvati? Perché domandate a Dio di interferire nelle decisioni degli uomini? Perché pregate Dio di piegare il cuore degli uomini verso Gesù? Perché lo pregate di agire sulla mente e sul cuore degli uomini affinché credano nel Vangelo? Se infatti – come sostenete voi – Dio ha fatto l’uomo totalmente libero e «il suo destino è nelle sue proprie mani», Egli non può condizionare o influenzare in alcuna maniera le sue scelte, perché se lo facesse l’uomo non sarebbe più libero di fare le sue scelte senza alcuna interferenza esterna da parte di Dio!!!

Voi quindi vi contraddite in maniera palese. Evidentemente c’è «qualcosa» dentro di voi che vi suggerisce che se Dio non agisce in qualche maniera sulla volontà dell’uomo, egli non può prendere o trovare la via che mena alla vita, cioè egli non può essere salvato. Non c’è un’altra spiegazione al vostro comportamento.

E perciò voi implicitamente, senza rendervene conto, ammettete che la salvezza dell’uomo in definitiva non dipende dalla volontà dell’uomo ma dalla volontà di Dio di fargli grazia (Dio dice infatti: «Farò grazia a chi vorrò far grazia» Esodo 33:19). E quindi riconoscete implicitamente che Dio non vuole salvare tutti gli abitanti della terra, perché Egli benché venga implorato da voi di salvare tutti gli uomini non salva tutti gli uomini ma solamente quelli che Egli vuole salvare! Peraltro, voi stessi dite nelle vostre preghiere: ‘Signore, sia fatta la Tua volontà’, e quindi non potete che riconoscere che siccome Dio è l’Onnipotente se non salva tutti gli uomini come voi gli chiedete, ciò vuol dire che non è la Sua volontà di salvare tutti coloro per i quali voi lo pregate! Voi infatti sapete che la Scrittura afferma che “questa è la confidanza che abbiamo in lui: che se domandiamo qualcosa secondo la sua volontà, Egli ci esaudisce; e se sappiamo ch’Egli ci esaudisce in quel che gli chiediamo, noi sappiamo di aver le cose che gli abbiamo domandate” (1 Giovanni 5:14-15).

Stando così le cose, non vi rimane altro da fare che rigettare il libero arbitrio – che siccome contrasta l’insegnamento biblico vi getta nella più totale confusione – ed accettare il proponimento dell’elezione di Dio che dipende dalla volontà di Colui che chiama e non dalla volontà del chiamato, secondo che è scritto: “Non dipende dunque né da chi vuole né da chi corre, ma da Dio che fa misericordia” (Romani 9:16).

Così facendo, comprenderete finalmente cosa significa essere stati salvati per grazia, mediante la fede, e che ciò non viene da noi, affinché nessuno di noi si glori, perché chi si gloria si deve gloriare nel Signore. E vi assicuro che uscirete dalla confusione in cui vi trovate attualmente a cagione del cosiddetto libero arbitrio!

Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro


Tratto da: http://giacintobutindaro.org/2014/09/03/parlate-di-libero-arbitrio-ma-fate-dipendere-la-salvezza-delluomo-dalla-volonta-di-dio/