frank-gigliotti-licio-gelliIn questo video l’ex Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia (la più grande ed importante obbedienza massonica in Italia) Giuliano di Bernardo nel parlare della Loggia massonica segreta P2, conferma non solo che dietro di essa c’era la CIA (i servizi segreti americani) ma anche che Licio Gelli (a destra nella foto), il capo della Loggia segreta P2, fu scelto da Frank Bruno Gigliotti (a sinistra nella foto), massone e agente della CIA (sul quale – come ho dimostrato ampiamente nel mio libro ‘La Massoneria smascherata’ – le Assemblee di Dio in Italia si appoggiarono nel dopoguerra per uscire dalla persecuzione ed ottenere la libertà religiosa, e il quale bisogna riconoscere fece tanto per le ADI ma le ADI non lo hanno reputato degno di essere menzionato nella loro storia ufficiale!):

‘…. tutto l’aiuto che la rinascente massoneria italiana ha avuto nel dopoguerra, lo ha avuto grazie a Gigliotti, …. Gigliotti ha svolto un ruolo importantissimo. Ed è lo stesso Gigliotti che presenta negli Stati Uniti Gelli come colui che avrebbe potuto ostacolare il sorpasso ….’ (min. 3:25-47).

A proposito di Licio Gelli, ‘scelto’ da Frank Gigliotti, è interessante notare questa coincidenza: Alessandro Iovino, storico e saggista, appartenente alle Assemblee di Dio in Italia (è peraltro vicino all’attuale segretario delle ADI), gli ha dedicato un breve saggio intitolato ‘Licio Gelli: l’uomo dei misteri tra attualità e storia’ (http://www.alessandroiovino.it/doc/gelli2.pdf), da cui Licio Gelli ne esce molto bene. Sul blog di Iovino c’è pure una foto di Iovino con Gelli (http://www.alessandroiovino.it/img/fotogallery/117/9.jpg)!

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro


Tratto da http://giacintobutindaro.org/2013/01/16/ai-membri-delle-chiese-adi-ascoltate-cosa-dice-lex-gran-maestro-del-goi-giuliano-di-bernardo-sul-vostro-amico-e-liberatore-frank-b-gigliotti/