ricchezze-denaro

Purtroppo oggi in tante Chiese viene insegnato che se sei ricco sei benedetto da Dio, e se sei povero invece non hai il favore di Dio. E quindi il messaggio che viene trasmesso è che voler diventare ricchi è lecito! Tanto è vero che chi si arricchisce è definito una persona benedetta da Dio. Costoro però non conoscono le Scritture perchè l’apostolo Paolo afferma che quelli che “vogliono arricchire cadono in tentazione, in laccio, e in molte insensate e funeste concupiscenze, che affondano gli uomini nella distruzione e nella perdizione. Poiché l’amor del danaro è radice d’ogni sorta di mali; e alcuni che vi si sono dati, si sono sviati dalla fede e si son trafitti di molti dolori” (1 Timoteo 6:9-10). Avete notato come la Scrittura chiama quelli che hanno voluto arricchire o meglio coloro che hanno cominciato ad amare il denaro? SVIATI DALLA FEDE. E quindi se si sono sviati dalla fede non possono essere ‘persone benedette da Dio’, perchè benedetti sono solo coloro che sono nella fede, secondo che è scritto: “Talché coloro che hanno la fede, sono benedetti col credente Abramo” (Galati 3:9). Ma poi vi domando: come fa ad essere benedetto da Dio uno che ama il denaro, e quindi che non ama Gesù? Non è forse scritto infatti: “Se qualcuno non ama il Signore, sia anatema” (1 Corinzi 16:22)? E come potrebbero essere tali persone benedette da Dio quando viene detto di loro che si sono TRAFITTI DI MOLTI DOLORI?

State molto attenti dunque, fratelli, e non vi fate sedurre dai vani ragionamenti dei tanti seduttori di menti che stanno dietro i pulpiti. Ricordatevi che sia Gesù che gli apostoli erano poveri, ed erano benedetti da Dio. Mentre l’angelo della Chiesa di Laodicea, che si era voluto arricchire, fu chiamato da Gesù “infelice fra tutti, e miserabile e povero e cieco e nudo” (Apocalisse 3:17) perchè non era più benedetto da Dio.
Attenetevi fermamente a queste parole: “Non siate amanti del denaro, siate contenti delle cose che avete; poiché Egli stesso ha detto: Io non ti lascerò, e non ti abbandonerò” (Ebrei 13:5), e ve ne troverete bene perchè rimarrete sulla via su cui camminano i benedetti dal Signore.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro


Tratto da: http://giacintobutindaro.org/2014/02/03/benedetti-da-dio/