empi-luceNella lettera agli Ebrei è scritto: “Perché la parola di Dio è vivente ed efficace, e più affilata di qualunque spada a due tagli, e penetra fino alla divisione dell’anima e dello spirito, delle giunture e delle midolle; e giudica i sentimenti ed i pensieri del cuore” (Ebrei 4:12). Avete capito allora perché gli empi odiano la Parola di Dio? Perché camminano nelle tenebre, essendo abominevoli e ribelli in quanto malvagi di cuore, e la Parola di Dio essendo come una lampada splendente in luogo oscuro, riprova i loro sentimenti e pensieri malvagi come anche le loro opere malvage, ossia le loro tenebre. Essi quindi essendo che amano le tenebre anziché la luce, non possono amare la Parola di Dio. Non è forse scritto infatti: “Poiché chiunque fa cose malvage odia la luce e non viene alla luce, perché le sue opere non siano riprovate” (Giovanni 3:20)?

Chi dunque ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro


Tratto da: http://giacintobutindaro.org/2014/08/07/gli-empi-odiano-la-luce/