Dio è la guida delle nazioni, e sta dirigendo tutte le nazioni nella direzione da lui decretata. D’altronde la Scrittura dice che “il cuore del re, nella mano dell’Eterno, è come un corso d’acqua; egli lo volge dovunque gli piace” (Proverbi 21:1). Ricordatevi a tale proposito di come Faraone, re d’Egitto, si comportò verso gli Israeliti, e ciò affinché si adempisse il disegno formato da Dio. Infatti è scritto: “Poi voltò il cuor loro perché odiassero il suo popolo, e macchinassero frodi contro i suoi servitori” (Salmo 105:25). Ma Dio poi trasse gloria da tutto ciò, e punì Faraone. Per cui Dio non lasciò Faraone impunito, perché Dio non lascia impunito il colpevole. Per cui è cosa certa che tutti coloro che sono in autorità e che compiono o fanno compiere del male contro il prossimo, saranno certamente puniti da Dio. Dio è un vendicatore, e non ha riguardo alla qualità delle persone. La Scrittura parla di re fatti morire da Dio per la loro iniquità, quindi nessuno si illuda, perché anche i potenti che compiono o fanno compiere malvage azioni vengono castigati da Dio. La Parola dice infatti: “Egli fiacca i potenti, senza inchiesta; e ne stabilisce altri al loro posto; poich’egli conosce le loro azioni; li abbatte nella notte, e son fiaccati; li colpisce come dei malvagi, in presenza di tutti, perché si sono sviati da lui e non hanno posto mente ad alcuna delle sue vie; han fatto salire a lui il gemito del povero, ed egli ha dato ascolto al gemito degli infelici” (Giobbe 34:24-28). Ed infine nessuno si dimentichi che all’inferno ci vanno pure tutte quelle autorità (re, regine, primi ministri, ministri, senatori, deputati, magistrati, ecc.) che muoiono nei loro peccati. Per cui la giustizia di Dio non fa alcun difetto. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

Giacinto Butindaro


Tratto da: http://giacintobutindaro.org/2017/03/29/dio-castiga-anche-le-autorita/