roberto-savianoIl noto scrittore Roberto Saviano in un articolo su l’Espresso dal titolo ‘È facile spiegare i gay ai bambini’ dice tra le altre cose:

«Per i bambini è molto più semplice superare i tabù perché non hanno ancora avuto il tempo di strutturare il loro mondo in compartimenti stagni e la famiglia per loro è un luogo di amore, perché a loro davvero basta quello. A noi forse no, e qui nascono i problemi. La famiglia è il prodotto dell’evoluzione culturale di una civiltà, cerchiamo quindi le parole più adatte per spiegare a noi stessi e a chi ci sta accanto che le forme di famiglia sono molteplici, che non esiste una famiglia naturale e una innaturale. Riuscire a trovare queste parole è frutto di evoluzione. Non dimentichiamolo».

Fonte: http://espresso.repubblica.it/opinioni/l-antitaliano/2014/11/25/news/e-facile-spiegare-i-gay-ai-bambini-1.189110?ref=HRBZ-1

Ma che dice la Sacra Scrittura? Che Dio fece la donna per l’uomo, e dopo averla fatta disse: “Perciò l’uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà alla sua moglie, e saranno una stessa carne” (Genesi 2:24), per cui la famiglia istituita da Dio è quella formata da un uomo e una donna.

Non esiste quindi una famiglia fatta da un uomo e un altro uomo. Queste unioni sono in abominio a Dio, in quanto Dio nella Sua legge condanna l’omosessualità dicendo: “Non avrai con un uomo relazioni carnali come si hanno con una donna: è cosa abominevole” (Levitico 18:22). Per cui chi viola questo comandamento, davanti a Dio è colpevole e Dio non lo terrà per innocente. E difatti gli omosessuali non erediteranno il Regno di Dio.

Questa è la ragione per cui gli omosessuali – come peraltro anche gli omicidi, i ladri, gli stregoni, gli ubriaconi, eccetera – devono ravvedersi e convertirsi e credere nel Vangelo di Cristo, altrimenti andranno nelle fiamme dell’inferno.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro


Tratto da: http://giacintobutindaro.org/2014/11/28/roberto-saviano-favorevole-ai-matrimoni-gay/