crediamo-sovranità-dio

Noi crediamo che la salvezza dipende da Dio, e quindi non possiamo andare d’accordo con coloro che affermano il contrario, e cioè che dipende dalla volontà dell’uomo, perché essi apertamente contrastano quello che dice Dio: “Farò grazia a chi vorrò far grazia, e avrò pietà di chi vorrò aver pietà” (Esodo 33:19), per cui – come dice l’apostolo Paolo – “non dipende dunque né da chi vuole né da chi corre, ma da Dio che fa misericordia” (Romani 9:16). Noi crediamo nella sovranità di Dio, mentre loro in una sorta di sovranità dell’uomo. Le posizioni sono inconciliabili.
Come dice ancora Paolo: “Il vasaio non ha egli potestà sull’argilla, da trarre dalla stessa massa un vaso per uso nobile, e un altro per uso ignobile? E che v’è mai da replicare se Dio, volendo mostrare la sua ira e far conoscere la sua potenza, ha sopportato con molta longanimità de’ vasi d’ira preparati per la perdizione, e se, per far conoscere le ricchezze della sua gloria verso de’ vasi di misericordia che avea già innanzi preparati per la gloria, li ha anche chiamati (parlo di noi) non soltanto di fra i Giudei ma anche di fra i Gentili?” (Romani 9:21-24)
A Dio, il beato e unico Sovrano, che ci ha eletti a salvezza prima della fondazione del mondo, sia la gloria ora e in eterno. Amen

Giacinto Butindaro

Leggi: In difesa della sovranità di Dio


Tratto da: http://giacintobutindaro.org/2014/12/12/noi-crediamo-nella-sovranita-di-dio/