Questo articolo è in particolare per i membri della Chiesa ADI di Catania, al fine di avvertirli di nuovo sul significato diabolico della stella a otto punte che si trova sul pavimento dell’atrio del locale di culto sito in Via Susanna, e quindi affinché si rendano conto che un tale simbolo non può far parte di un locale dove viene adorato il solo vero Dio. Il simbolo della stella a otto punte – che ricordo rappresenta Satana, il dio dei Massoni e degli Illuminati – infatti si trova pure al GE Building, che è un grattacielo situato nel quartiere di Midtown a New York, negli USA, edificio che costituisce il cuore pulsante del Rockefeller Center che è un Centro che contiene «tonnellate di simbolismo occulto e luciferino, nonché riferimenti al Nuovo Ordine Mondiale» e il cui tema è «il culto di Lucifero» (http://www.centrosangiorgio.com/occultismo/articoli/il_rockefeller_center.htm).

Ve lo ripeto, uscite e separatevi dalle ADI, perché hanno fatto spazio al diavolo.

Chi ha orecchi da udire, oda

Butindaro Giacinto

Leggi anche:
– La stella a otto punte in un video della satanista Lady Gaga

– La stella a otto punte in un video dei Queen

– Britney Spears su un letto fatto di due stelle a otto punte

– Stella a otto punte in un video musicale di Kanye West, che ha detto di avere venduto la sua anima al diavolo

——————————

Urizen o il demiurgo

In cima all’ingresso del GE Building vi è questa opera.

stella-ge-building

Essa raffigura un uomo barbuto in possesso di un enorme Compasso assieme ad una citazione presa dal Libro di Isaia. Si tratta di un riferimento diretto ad un’incisione del poeta e pittore inglese William Blake (1757-1827) intitolata Urizen, in cui Dio è un uomo barbuto in possesso di un Compasso.

urizen-blake

Questa immagine è anche presente nell’opera di Blake The Book of Urizen, pubblicato nel 1794. L’autore è conosciuto per la sua ricca mitologia, i poemi criptici e l’immaginario profetico. Questo particolare disegno rappresenta Urizen, il dio del mondo materiale. Le sue caratteristiche sono quasi identiche al dio gnostico chiamato «demiurgo», una divinità creatrice inferiore, che costruì un mondo imperfetto che imprigionò l’uomo nel regno materiale. The Book of Urizen riflette i concetti base del luciferismo, in cui la battaglia tra il Bene e il Male, come descritta nella tradizione cristiana, viene invertita.
«L’opera di Blake è dunque una critica senza precedenti ai fondamenti stessi della civiltà cristiana: sia alla Parola di Dio che alla Sua Legge. Il male è tradizionalmente visto come un allontanamento da queste due fondamenta. Tuttavia, qui la Parola e la Legge di Dio sono letteralmente presentate come manette che castrano le infinite e sconfinate possibilità dell’Universo consegnandoci la prigione dei sensi e dei testi sacri. Nella comprensione di Blake, scienza e religione cessano di essere forze opposte e diventando invece ostacoli della vera conoscenza; il primo in quanto limita l’osservazione e la ricerca all’Universo materiale, e l’altro in quanto circoscrive il pensiero unicamente ai testi sacri» 7. Il dio gnostico presente all’ingresso del GE Building tiene in mano un grande compasso che viene utilizzato come strumento di creazione. Troviamo qui un riferimento abbastanza esplicito alla Massoneria, dove il Compasso viene utilizzato dal Grande Architetto dell’Universo (la fumosa divinità massonica) per plasmare il mondo fisico. Sotto Urizen troviamo una citazione presa dal Libro di Isaia (Is 33, 6): «Wisdom and knowledge shall be the stability of thy times» («La sapienza e la conoscenza saranno la stabilità dei tempi»). Il Libro di Isaia nel suo insieme contiene profezie dei tempi futuri, prevede la caduta e la punizione di Babilonia (antica e futura «Babilonia la Grande»). Il versetto citato descrive ciò che sosterrà la gente in questi tempi di grandi tribolazioni: la conoscenza e la saggezza. Il testo di Isaia descrive un momento in cui «nessuno a Gerusalemme sarà malato», riferendosi apparentemente ai tempi in cui la scienza e la tecnologia potranno garantire la cura di ogni malattia umana. In questo contesto, le «grandi tribolazioni» si riferiscono alla venuta di un Nuovo Ordine Mondiale, in cui tutti i Paesi saranno uniti sotto un unico Governo Mondiale, un obiettivo perseguito dalla famiglia Rockefeller.

Fonte: http://www.centrosangiorgio.com/occultismo/articoli/il_rockefeller_center.htm

Sinister Sites – Rockefeller Center


Tratto da: http://giacintobutindaro.org/2015/02/23/la-stella-a-otto-punte-al-rockefeller-center/