allah-diavolo

Quanti di voi sanno che l’Islam ha una credenza simile ma del tutto opposta al Cristianesimo?

Secondo la tradizione islamica, la bestia della terra appare negli ‘Ultimi Giorni’.

“Quando il Mondo sarà soddisfatto contro di essi (gli ingiusti) noi (Dio) produrremo dalla terra una Bestia per fronteggiarli.”
(Corano XXVII; Le Formiche,84)

“Il compito della Bestia sarà quello di distinguere i credenti dai non credenti … disegnerà una linea (un segno) in fronte a ogni credente musulmano e il suo viso diventerà luminoso e splendente.”
[Abu Huraira / Tirmidhi, dallo sceicco Ahmed Ali, in “Grandi Segni prima del Giorno del Giudizio”]

Da qui si evince chiaramente come secondo la credenza islamica la bestia è buona e marchierà i credenti per la loro protezione.

Proprio l’opposto di quello che è scritto nel libro dell’Apocalisse, dove la bestia che sale dal mare, e cioè l’anticristo (in arabo Dajjal), segnerà con il suo marchio tutti coloro che andranno in perdizione!

Apocalisse 13:16-18 (Riveduta/Luzzi)
“E faceva sì che a tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e servi, fosse posto un marchio sulla mano destra o sulla fronte; e che nessuno potesse comprare o vendere se non chi avesse il marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome. Qui sta la sapienza. Chi ha intendimento conti il numero della bestia, poiché è numero d’uomo; e il suo numero è 666.”

Apocalisse 14:9-12 (Riveduta/Luzzi)
“E un altro, un terzo angelo, tenne dietro a quelli, dicendo con gran voce: Se qualcuno adora la bestia e la sua immagine e ne prende il marchio sulla fronte o sulla mano, beverà anch’egli del vino dell’ira di Dio mesciuto puro nel calice della sua ira: e sarà tormentato con fuoco e zolfo nel cospetto dei santi angeli e nel cospetto dell’Agnello. E il fumo del loro tormento sale ne’ secoli dei secoli; e non hanno requie né giorno né notte quelli che adorano la bestia e la sua immagine e chiunque prende il marchio del suo nome. Qui è la costanza dei santi che osservano i comandamenti di Dio e la fede in Gesù.”

Apocalisse 16:2 (Riveduta/Luzzi)
“Il primo andò e versò la sua coppa sulla terra; e un’ulcera maligna e dolorosa colpí gli uomini che avevano il marchio della *bestia e che adoravano la sua immagine.”

Nel mondo oggi il segno distintivo di ogni musulmano è il Bismillah con le spade incrociate.

Il Bismillah significa letteralmente “in nome di Allah.” Molte fotografie e immagini televisive di combattenti musulmani con insegne sulla testa e intorno al braccio mostrano chiaramente le spade incrociate con la formula araba Bismillah. È il distintivo di servitù ad Allah oggi che indica la propria sottomissione a lui.

Il termine Bismillah “Nel nome di Allah” in arabo assomiglia fortemente a 666 (χξς) in greco.

Può darsi che l’apostolo Giovanni vide proprio l’immagine del Bismillah con le spade incrociate visto che il testo di Apocalisse è stato scritto in greco. Questo spiegherebbe la forte somiglianza tra il termine arabo Bismillah e il numero 666 scritto in greco.

Un altro segno importante per i musulmani è la Pietra Nera che durante il pellegrinaggio (Hajj) baciano, strofinano e accarezzano.

La Pietra Nera uscirà nel Giorno della Resurrezione e testimonierà a favore di coloro che l’hanno toccata in verità.

E’ stato narrato che Ibn ‘Abbas (r.a.) disse:
Il Messaggero di Allah (s.a.w.s.) disse riguardo la pietra:
“Wallahi (giuro), Allah portera’ alla luce nel Giorno della Resurrezione, avra’ 2 occhi con cui vedra’ e una lingua con cui parlera’, e testimoniera’ a favore di cloro che l’avranno toccata in sincerita’.”
(FONTE: At-Tirmidhi # 961)
(FONTE: Ibn Majah # 2944)
(GRADO: Hasan (buono) secondo At-Tirmidhi e QAWIY (forte) secondo Al-Hafiz ibn Hajar in Fath Al-Baari, 3/462)

Fonte: Risveglio Islamico

Confrontiamo queste parole con ciò che è scritto nella Bibbia:

Apocalisse 13:15 (Riveduta/Luzzi)
“E le fu concesso di dare uno spirito all’immagine della bestia, onde l’immagine della bestia parlasse e facesse sì che tutti quelli che non adorassero l’immagine della bestia fossero uccisi.”

La bestia che sale dalla terrà è invece il falso profeta come è infatti scritto sempre in Apocalisse:

Apocalisse 13:11 (Riveduta/Luzzi)
Poi vidi un’altra bestia, che saliva dalla terra, ed avea due corna come quelle d’un agnello, ma parlava come un dragone.

Il falso profeta farà si che tutto il mondo adori l’anticristo e sedurrà gli abitanti della terra convincendoli e anche obbligandoli a prendere il marchio della bestia, sulla mano destra o sulla fronte.

Chi ha orecchi da udire, oda

Gianluca Colucci